TESTO
CRONACHE
TAG
SFOGLIA
CONDIVIDI
Facebook
WhatsApp
Pinterest
LinkedIn
Email
Twitter

Cosmetici alla canapa in Italia: composizione e proprietà

A Grassobbio, in provincia di Bergamo, prodotti per viso, capelli e barba a partire da olio di canapa e ingredienti derivanti da agricoltura biologica – parla Ottaviano Allegrini

Il mercato della cosmesi naturale

L’impiego della pianta di canapa nel settore farmaceutico è stato legiferato negli ultimi anni, a partire dal 2018. Diversa è la situazione per quanto riguarda il settore cosmetologico. Secondo una ricerca effettuata da Cosmetica Italia, il fatturato prodotto dalla cosmetica green nel 2017 ha raggiunto il dieci per cento dell’intero fatturato legato alla cosmesi. In più, su un totale di tremila ottocento nuovi prodotti, duemila rientravano nella categoria eco friendly. La cosmesi naturale è incentrata sull’utilizzo di principi attivi derivati da agricoltura biologica certificata che non impiega metodologie di coltivazione intensiva ma predilige la valorizzazione del territorio locale. 

Cosing: cosmetic ingredients database

Le sostanze derivanti dalla pianta di canapa utilizzabili all’interno dei cosmetici sono contenute in un database europeo chiamato Cosing. Questa banca dati è composta dal Regolamento Cosmetico del Parlamento e del Consiglio Europeo, da un elenco degli ingredienti e dalle opinioni sulle sostanze cosmetiche dello Scientific Committee for Consumer Safety. La canapa è presente con quaranta diverse registrazioni, in particolare cannabidiolo, olio di semi di canapa ed estratto dai semi di canapa. L’olio di semi di canapa, ottenuto dalla spremitura a freddo del seme e l’estratto dai semi di canapa hanno proprietà emollienti e protettive per la pelle, quando utilizzati in ambito cosmetico.

Il CBD viene invece descritto in due modi differenti: come derivato da estratto, resina o tintura di cannabis e come prodotto sintetico. Le norme sono state aggiornate nel mese di febbraio 2021. Prima di allora, il CBD sintetico non poteva essere impiegato, cosmetologicamente, sotto forma di resine, tinture o estratti. Con le recenti modifiche, sia il CBD sintetico che il CBD naturale possono essere utilizzati. Anche i terpeni e gli estratti da foglie sono autorizzati e iscritti nel Cosing.

I prodotti a base di CBD: proprietà

Hanno azioni antiossidanti, idratanti e sebo-regolatrici che, oltre a migliorare l’aspetto della pelle, arginano i rischi di contrarre patologie cutanee. L’olio di semi di canapa, ricco di acidi grassi polinsaturi, Omega-3, Omega-6, vitamine e sali minerali, aiuta a ridurre il turnover cellulare, gli stati infiammatori e a regolare la produzione sebacea. Inoltre, i prodotti a base di CBD combattono l’invecchiamento precoce causato dalla formazione di radicali liberi. I vantaggi dati dall’utilizzo di cosmetici al CBD risiedono nella capacità antinfiammatoria di queste materie prime, che possono eliminare citochine e chemochine, proteine la cui eccessiva presenza provoca problemi cutanei. Il cannabidiolo è anche efficace nella cura della psoriasi e dell’acne.

Hemp Care di Allegrini

Tra le aziende italiane che hanno introdotto cosmetici alla canapa nella loro produzione figura la Allegrini S.p.A., impresa originaria di Grassobbio (provincia di Bergamo ndr), attiva dal 1945 nella produzione di detergenti e cosmetica. Dal 2017 Allegrini S.p.A. produce una linea di prodotti alla canapa, chiamata Hemp Care. «Hemp Care nasce dall’esperienza della mia famiglia nel campo cosmetico», racconta Ottaviano Allegrini, Managing Director della Business Unit Cosmetica di Allegrini S.p.A. «Facendo ricerca, abbiamo riscoperto un ingrediente, l’olio di canapa, punto di partenza e filo conduttore di una linea unisex».

La linea Hemp Care racchiude prodotti specifici per il viso, il corpo, i capelli e la barba, oltre che complementi per la profumazione del corpo e degli ambienti, tutti a base di olio di canapa. L’olio di canapa ha numerose proprietà. «È ricco di vitamina E, che svolge azione antiossidante e idratante. Contiene OMEGA-3 e OMEGA-6, nutrienti responsabili di un corretto equilibrio cellulare. Non mancano vitamina B1 e B2, che conferiscono morbidezza alla pelle senza ungerla e la proteggono dai radicali liberi, limitando il danno cellulare».

Allegrini spa

Ogni prodotto della linea Hemp Care è studiato, formulato, prodotto e confezionato nello stabilimento della Allegrini S.p.A. a Grassobbio. «Tutta la filiera è made in Italy, dalla raccolta della materia prima al confezionamento del prodotto finito», sottolinea Ottaviano Allegrini. Lo stabilimento di Allegrini S.p.A. è stato riqualificato nel luglio 2020. L’azienda ha deciso di coniugare le esigenze logistiche agli obiettivi eco sostenibili, optando per delle soluzioni digitalizzate che permettono la riduzione dei consumi ed un minor impatto ambientale. Grazie alla collaborazione con Hoval, lo stabilimento Allegrini oggi conta dodici unità di Hoval TopVent, sistemi di ventilazione che abbattono la stratificazione della temperatura, riducendo la dispersione di calore attraverso il tetto. Viene trattata e fatta circolare una minore quantità d’aria: si risparmia energia elettrica e si riduce il fabbisogno termico di ventilazione. 

Olio di canapa: estrazione e proprietà

La varietà di canapa utilizzata per i prodotti Allegrini è la Cannabis Sativa Futura 75. «Oggi la pianta da cui è estratto l’olio per le formulazioni è coltivata in Piemonte». La possibilità di svolgere tutte le fasi produttive nello stesso stabilimento permette di avere un minor impatto ambientale. «Si riducono le emissioni di CO2 in atmosfera legate ai trasporti, causa primaria dell’incremento dell’inquinamento ambientale». Il processo di coltivazione segue i dettami dell’agricoltura biologica, sfruttando un sistema di coltivazione basato sul principio di tutela dell’ambiente e delle risorse naturali. L’olio è ricavato dalla pianta tramite il processo di spremitura a freddo dei semi.

Oltre all’olio di canapa, le formulazioni Hemp Care contengono altri ingredienti, volti a incrementare le performance del prodotto. «La percentuale di olio di canapa varia a seconda del prodotto ed è funzionale al tipo di performance che il prodotto stesso deve garantire», spiega Allegrini. «Molti ingredienti diversi dall’olio di canapa provengono da coltivazione biologica e sono privi di PEG, parabeni, petrolati, oli minerali, SLS, SLES e coloranti. Tra gli altri, utilizziamo il burro di karité, che proviene dal commercio equo-solidale». Per ogni prodotto acquistato, l’azienda garantisce un corrispettivo alle donne africane che lavorano all’estrazione della materia prima. 

Prodotti per il corpo con olio di canapa

È possibile realizzare prodotti utilizzando esclusivamente olio di canapa? «L’unico prodotto realizzabile con l’impiego del solo olio di canapa sarebbe un olio corpo. Diversamente, creme e lozioni necessiterebbero di ulteriori materie prime, oltre all’acqua, indispensabile per questa tipologia di formulazioni», sottolinea Ottaviano Allegrini. Il Dry Body Oil, olio corpo secco di Hemp Care, ad esempio, «è il frutto della combinazione di diversi oli, tra cui olio di canapa bio e olio di mandorle bio». L’olio di mandorle bio, unito alla glicerina vegetale, è tra gli ingredienti principali anche del Cleansing Milk, latte detergente e struccante. Altri prodotti pelle, come lo scrub Gentle Body Scrub, contengono gli ingredienti più disparati. «Lo scrub è un trattamento per rivitalizzare e rinnovare l’epidermide grazie alla combinazione di esfolianti di jojoba, tamanu polinesiano e olio di canapa».

La polvere di tamanu si ottiene dal guscio del frutto dell’albero di tamanu che cresce in Polinesia Francese ed è biodegradabile. La maschera facciale contiene olio di canapa, burro di cacao, burro di karité bio, glicerina vegetale, olio di mandorle dolci bio e cera d’api. «La formula è arricchita con estratti biologici di camomilla e calendula, noti per le loro proprietà lenitive, decongestionanti e calmanti». Estratti di camomilla e calendula, insieme ad aloe vera e olio di canapa, compongono inoltre il siero occhi Hemp Care. La crema viso contiene olio di canapa, olio biologico di mandorle, estratto di bacche di Goji e pantenolo, noti per le loro proprietà emollienti, antiossidanti e idratanti.  

Il tè verde è uno dei componenti del gel doccia energizzante, che favorisce il rinnovo cellulare rendendo la pelle più morbida. La crema corpo idratante è composta da olio di canapa ed estratto biologico di avena, che aiuta a ripristinare la funzione barriera della pelle. I prodotti dedicati alla cura delle mani sono una crema e un detergente, rispettivamente composti, oltre che dall’olio di canapa bio, anche da estratto di miele biologico ed estratto di bamboo. Per quanto riguarda la cura dei capelli, Hemp Care propone uno shampoo con olio di canapa, olio di jojoba e cheratina. Gli stessi ingredienti, insieme all’olio di oliva, si trovano nel balsamo. Presente anche una crema districante.

«Contiene estratti di lino, che ammorbidisce i capelli, nutrendoli e rinvigorendoli. Tutti i prodotti della linea sono caratterizzati da una fragranza contenente agrumi di Sicilia, arancia amara, salvia, foglie di canapa, rosa bianca, gelsomino, spezie e legni pregiati», spiega Allegrini. Queste fragranze sono parte della linea Complements, che contiene un’eau de parfum unisex, un diffusore per ambiente, un’acqua profumata per tessuti e ambienti e un’essenza da bagno. In quest’ultima viene aggiunto anche estratto di malva. Fanno parte della linea Complements anche le candele. «La candela profumata è prodotta in cera vegetale, composta al novanta percento di soia e al dieci percento di olio di cocco. Rispetto alla cera in paraffina, la cera vegetale è realizzata con risorse rinnovabili e rispettose dell’ambiente». Ci sono ulteriori benefici in termini di sostenibilità. «La cera vegetale brucia più lentamente e in maniera più pulita, disperdendo meno fuliggine nell’ambiente».

Hemp Care per la barba 

La più recente linea lanciata da Hemp Care è quella dedicata alla cura della barba. «Abbiamo un gel da rasatura, trasparente e non schiumogeno, a base di olio di canapa ed estratto di bambù. Poi, c’è un olio emolliente con olio di canapa, di mandorle dolci, di jojoba e di babassu, ricco di vitamina E». L’olio estratto dal frutto della palma di Babassu contiene acidi grassi dalle riconosciute proprietà nutritive per barba e capelli. Presenti anche un detergente barba senza risciacquo che rimuove le impurità e gli odori, arricchito, oltre all’olio di canapa, da succo di aloe vera ed estratto di calendula. Infine, due balsami con olio di canapa, glicerina, allantoina, olio di mandorle dolci e vitamina E. 

Anna Quirino

L’autore non collabora, non lavora né partecipa, non riceve compensi né finanziamenti, da alcuna azienda o organizzazione che possa ricevere vantaggi economici o di sorta dalla pubblicazione di questo articolo.

SFOGLIA
CONDIVIDI
Facebook
LinkedIn
Pinterest
Email
WhatsApp
Twitter